Devi attivare JavaScript sul tuo browser per visualizzare corettamente questo sito
3pignatepe3canzuni - Giuseppe Pezzulla e Pierpaolo Lala - Uozap

Live streaming per eventi culturali

 
Europe/Rome
Stai visualizzando il sito in Italiano. Clicca qui se vuoi vederlo in Deutch.

3pignatepe3canzuni - Giuseppe Pezzulla e Pierpaolo Lala

3pignatepe3canzuni - Giuseppe Pezzulla e Pierpaolo Lala

Evento

Mappa

Luogo

Descrizione

Giovedì 11 maggio dalle 20.30 alla Masseria Ospitale di Lecce nuovo appuntamento con "3pignatepe3canzuni”. Protagonisti della serata (tra canzoni e ricordi) il videomaker Giuseppe Pezzulla e il giornalista e operatore culturale Pierpaolo Lala. Ingresso gratuito. Cena a buffet: 15 Euro comprende un calice di vino della casa. Servizio bar.

Giuseppe Pezzulla, videomaker e regista, classe 1985. Dopo aver conseguito il Diploma di Geometra, inizia il suo percorso musicale formando un duo acustico, la Baronetto Franco che dal 2005 a oggi lo ha portato in tour per tutto il territorio pugliese. Nell'inverno del 2008, dopo un intervento alle corde vocali che lo costringe a una pausa canora di un anno, si appassiona al mondo della fotografia, seguendo corsi professionali e di settore. Inizia così una fase fondamentale che lo porterà a scegliere di dedicarsi a questa attività che è fatta di narrazioni attraverso le immagini. Nel 2012 realizza il suo primo documentario Treno della Memoria che racconta l'omonimo progetto, realizzato dall'Associazione Terra del Fuoco. Il documentario viene utilizzato come materiale didattico all'interno dei percorsi di formazione per i partecipanti al Treno della Memoria di tutta Italia. Nel 2013 realizza il suo primo videoclip musicale con i Mascarimirì, Lu ballu, che sarà solo il primo di una serie di videoclip musicali. Per citarne alcuni dei successivi: La preghiera del Clown dei Crifiu e Madrugada di Michele Cortese. La sua attività si è estesa anche al mondo del cinema, iniziando come assistente alla regia per la EaglePictures con il film The Walking on sunshine e per RC Produzioni con il film di ferzanOzpetekAllacciate le cinture. Nel 2014 realizza il documentario Léune, in occasione della festa di sant'Antonio Abate a Novoli (Le) e riceve la menzione speciale della giuria al Castro Film Festival dell’Apulia Film Commission. Successivamente viene selezionato come cortometraggio all’interno del programma di visione del Festival del Cinema Europeo di Lecce e Roma. Con la sua ironia e lo spiccato senso dell'umorismo, crea dei cortometraggi con i quali mette in ridicolo molti aspetti negativi e controversi della sua terra: il Salento. Alcuni lavori per il web, come i video #pagatap, sono diventati
presto virali. Nel giugno 2014, con il videoclip musicale Per te...pizzica pizzica dei Mascarimirì, arriva in finale a Roma per il concorso video diMartelab. Nel novembre 2014 realizza il backstage del videoclip del singolo di Carmen Consoli. L'abitudine di tornare e adesso collabora con l’artista Franco Simone per la realizzazione dei suoi videoclip musicali. Ha collaborato con Legacoop nazionale per il progetto Coopstartup, realizzandone i video promozionali. Il suo ultimo lavoro, ancora in fase di distribuzione, è un cortometraggio dal titolo Santi Caporali, girato all’interno di alcuni campi di lavoro di Rignano Garganico, in provincia di Foggia, dove ancora oggi, purtroppo, si assiste a forme ormai consolidate di schiavitù.

Pierpaolo Lala, quarantenne ipocondriaco, cantautore mancato e infaticabile sportivo passivo. Dopo molti anni di vita solitaria convive, da alcuni mesi, con Gabriella che tradisce, di tanto in tanto, con il divano. Socio fondatore e lavoratore della Cooperativa CoolClub che si occupa di ideazione, organizzazione e promozione di eventi culturali, di uffici stampa e di editoria. Dopo una lunga militanza su fanzine e giornali autoprodotti, nel 1996 ha iniziato a scrivere su quotidiani e periodici locali e nazionali. Dopo la Laurea in Lettere Moderne all’Università di Lecce (della quale è stato anche Senatore Accademico) con una tesi in Storia della Lingua Italiana, nel 2004 ha pubblicato “Mi consenta un girotondo. Lingua e lessico nella Seconda Repubblica” (con Maria Vittoria Dell’Anna - Congedo editore). Pubblicista dal 2004, è stato vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Puglia dal 2010 al 2013. Nel corso degli ultimi quindici anni ha curato l’ufficio stampa di centinaia di eventi, concerti, dischi, libri, mostre, festival, rassegne. Dal 2012 affianca la sua compagna nella realizzazione di TedxLecce e dal 2013 del festival Conversazioni sul Futuro. Dal 2015 si occupa con un gruppo di amici e amiche di Io non l'ho interrotta, rassegna di giornalismo e comunicazione politica a San Cesario di Lecce. Sino al 2015 ha organizzato Fornelli Indecisi, un concorso di cucina dozzinale che è diventato anche una collana editoriale di Lupo Editore con tre libri all’attivo (“50 sfumature di fritto”, “Una frisella sul mare” e Cucinare con i piedi”). Grazie a questa esperienza è finito su quasi tutti i giornali e i siti italiani e qualche volta anche in radio e in tv. Dal 2014 è nel direttivo della condotta leccese di Slow Food e da poche settimane nella Direzione nazionale CulTurMedia di LegaCoop. Scrive canzoni che canta male. Adora la poesia di Fernando Pessoa, Woody Allen, Francesco De Gregori, Diego Armando Maradona e il pasticciotto. è su facebook (soprattutto) e su twitter. In sintesi: posta cose, tagga gente.